Gli scacchi

By 12 settembre 2014Arte, Press

Realizzare scacchi… è un lavoro che prevede una grande passione per questo gioco, oltre a un grande sforzo di inventiva. Il mio desiderio è creare nuove forme, sperimentare nuovi colori… ricercare effetti sorprendenti, in modo da rendere unica ogni pedina degli scacchi che realizzo.

Quando desidero creare un’opera originale, la mia concentrazione verte sul tipo di colorazione.  Innanzitutto scelgo il tipo di creta che voglio utilizzare: ne esistono di tanti tipi che al cotto risulteranno rosse, bianche, gialle o brune. Posso decidere di cambiare il colore all’argilla prima di passare alla fase di cottura tramite gli ingobbi*; dopo la cottura valuto se è il caso di continuare a colorare, utilizzando degli ossidi a freddo oppure passare a una seconda cottura, applicando sui pezzi degli smalti ceramici. Oppure, semplicemente, lasciare le cose come stanno, facendo risaltare il colore naturale della terracotta.

Visto che stiamo parlando di scacchi i contrasti dovranno essere netti, non necessariamente bianchi o neri, si possono scegliere anche colori complementari. La materia ceramica offre una quantità enorme di combinazioni, non basta una vita per sperimentarle tutte. Un altro aspetto sul quale si può sperimentare per conferire un particolare colore all’argilla è il tipo di cottura, ma di questo parleremo in un altro post 😉

Per vedere i miei scacchi nel dettaglio clicca qui

*N.B. ingobbio è un tipo di colorazione effettuato sul pezzo di argilla semidura o cruda. Di solito per gli ingobbi si utilizza argilla mista a ossidi, o semplicemente argilla di vario colore.

Commenti

Leave a Reply