Santa Flavia. Nel piazzale dell’Antiquarium di Solunto un’opera di Criscione

By 9 dicembre 2015Dicono di me, Press
loving sicily solunto

(foto Loving Sicily, testo Laura Di Leonardo)

L’opera “Il Sileno. Lo spirito degli alberi”, alta cm 180, è una scultura di terracotta realizzata da Alberto Criscione. L’artista donerà oggi, alle 17,00, al Parco Archeologico di Solunto l’opera, che sarà collocata presso il piazzale
antistante l’Antiquarium. Il Sileno nella mitologia greca è il genio del bosco, di aspetto terioforme, dotato di profonda sapienza, e fa parte anche del tiaso dionisiaco.

La scultura presenta una resa diversificata nel trattamento complessivo: il volto ha lineamenti naturali ben marcati, di tipo grottesco, con piccole aperture negli occhi e con la bocca dischiusa; la resa colonniforme del tronco dell’albero mostra, invece,un’astrazione di tipo geometrico. Qui le diverse parti sono assemblate con grappe metalliche in forte rilievo, secondo l’antico metodo di riparazione utilizzato nei vasi di terracotta, la cui tecnica di lavorazione l’artista conosce bene poichè è cresciuto nella tradizione delle ceramiche d’arte, appartenendo ad una famiglia di presepisti ragusani.

La scultura è stata realizzata per essere inserita in ampi spazi aperti in modo tale che l’acqua della pioggia, il calore del sole e la terra trasportata dal vento possano intervenire su di essa rendendola cangiante nel colore e, quindi, nell’aspetto; nella sua mutevolezza può dar voce ad un sentire differente nel tempo, come gli alberi mossi dal vento attraverso il loro diverso e mutabile ondeggiare danno voce al sentire dei luoghi. L’opera, pertanto, nella sua apparente immobilità materica, ci parla attraverso il volto del sileno, invitandoci a dare voce alle parole che abbiamo dentro e che facciamo fatica ad esprimere.

Articolo di Laura Di Leonardo del 9 dicembre 2015 pubblicato sul quotidianto “La Voce di Bagheria”

Commenti

Leave a Reply