Skip to main content
search
0

Si è svolta a Palazzo Costantino e Palazzo Di Napoli, dal 13 al 24 luglio una mostra collettiva, dedicata alla patrona di Palermo: Santa Rosalia.
I progetti espositivi messi in campo per l’occasione erano ben 12 ed hanno coinvolto 87 artisti provenienti da tutta Italia.
La collettiva è stata inserita nel circuito delle Vie dei Tesori
una fondazione che si occupa di promuovere il patrimonio culturale della Sicilia.
Il progetto espositivo è nato da un’idea di Roberto Bilotti Ruggi d’Aragona, proprietario dei due palazzi collegati tra loro da un ampio salone nella cui volta affrescata si può ammirare la battaglia di Ponte Milvio.

Diverse testate giornalistiche si sono occupate dell’evento, riporto il link per vedere uno dei migliori articoli pubblicati online > vedilo qui

Di seguito potete vedere una gallery delle opere che ho deciso di esporre.

La prima è Hybrid, collocata proprio sotto l’affresco di Ponte Milvio, improntata su un’unione POP tra il Discobolo di Mirone, il Doriforo di Policleto, la Venere di Milo, l’Ercole Farnese e la Nike di Samotracia. Un vero ibrido dal gusto classico che però riporta all’idea imperante di transumanesimo verso cui l’umanità del XXI secolo è diretta.
In un altra sala invece ho esposto The Matrix, dedicata a tutti i paladini che si immolano cercando di cambiare il mondo e che puntualmente si scontrano su un muro di indifferenza e di cultura mafiosa persistente.

 

 

 

Commenti

Leave a Reply